Home / Archivio / La vignetta di LanciaComics: “Vaccino in Italia, Covid vade retro”

La vignetta di LanciaComics: “Vaccino in Italia, Covid vade retro”

Le parole e i pensieri, molto spesso, arrivano prima al cuore attraverso un’immagine, un’illustrazione, una fotografia o una vignetta.

E’ per questo che TerniLife, che crede nel futuro e nelle sfide, accoglie la creatività di Roberto Lancia e le sue vignette LanciaComics.

Questa di oggi “Vaccino in Italia, Covid vade retro” è dedicata alla giornata più importante del 2020: l’inoculazione (alle ore 07.20 del 27 dicembre, presso l’ospedale “Spallanzani” di Roma) del vaccino Pfizer-BioNTech ai primi tre italiani: la professoressa Maria Rosaria Capobianchi, l’infermiera Claudia Alivernini e l’operatore sociosanitario Omar Altobelli.

A questi tre italiani, Roberto Lancia dedica la sua illustrazione e ha utilizzato i tre colori della nostra bandiera sulle tre siringhe per omaggiare le persone di cui sopra. Le sole ombre del vaccino tengono alla larga il coronavirus che si sparpaglia. “Non nobis solum nati sumus” trad. “Non solo per noi stessi siamo nati” (Marco Tullio Cicerone – Avvocato, politico, scrittore, oratore e filosofo romano; 106 a. C. – 43 a. C.).

LUI CHI E’ – “Io sono un semplice appassionato dell’Arte grafica – spiega Roberto Lancia – da molto tempo. All’età di circa 8 anni, per ore ed ore completavo intere agende settimanali con le avventure disposte a strip di un personaggio creato da me: ‘Bottiglino’, una sorta di fiasco con il collo squadrato e gli occhi grandi. Ho mantenuto nel tempo questa passione, realizzando numerose vignette (tutte in bianco e nero) sul posto di lavoro, rivolte a colleghi e dirigenti. Poi ho deciso di aprire questo sito internet e di inserire le mie creazioni. Non ho frequentato accademie, scuole o corsi; cerco solo di migliorare mantenendo viva la mia curiosità, ascoltando consigli, leggendo libri e manuali, osservando con umiltà, attenzione e rispetto le modalità di lavoro di tantissimi artisti e, soprattutto, tenendo a mente che gli errori compiuti servono per andare avanti. Sempre”.

Vignetta: LanciaComics ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*