Home / Archivio / Viale Vico nel degrado, ma nessuno interviene | GALLERY

Viale Vico nel degrado, ma nessuno interviene | GALLERY

(Roberta Falasca) C’è chi si abitua al peggio e non distingue più il bello dal brutto, il giusto dallo sbagliato. Se sono almeno dieci anni che il marciapiede di via Giambattista Vico, davanti alla parrocchia di Santa Maria Regina è ridotto in questo stato, significa che è “normale”, per molti ternani, vivere nel degrado.

Il marciapiede che tutti utilizzano per entrare in chiesa, per andare a casa e fino a qualche tempo fa per portare i bambini all’asilo di Santa Maria Regina è impraticabile: le mattonelle sono rotte, alzate dalle radici degli alberi. Le aiuole che facevano posto ai tronchi, poi tagliati, sono distrutte. Buche ovunque all’interno delle quali è nata l’erba.

Residenti, parrocchiani, Comune. Tutti, nessuno escluso, è evidentemente assuefatto a vivere in un contesto degradato, in preda all’abbandono.

Eppure il quartiere centrale di via Vico è molto popolato, la parrocchia di Santa Maria Regina è molto frequentata, non solo per la messa ma anche per numerose attività sportive. Perché allora i cittadini non si indignano se i marciapiedi sono rovinati? Se le radici degli alberi hanno alzato le mattonelle fino a romperle? Perché manca quel senso civico che fa fare una telefonata agli uffici comunali per segnalare un problema? Il marciapiede, devastato da anni e anni di incuria, è da rifare.

Con la carrozzina per i diversamente abili è difficile passare, per un carrozzino per i bambini è complicato, per un non vedente è pericoloso, per un anziano è una trappola, per un normodotato deve, invece, essere un problema.

Via Vico, all’altezza della chiesa di Santa Maria Regina, è lo specchio di un’amministrazione che deve darsi più da fare, è lo specchio di una società che pensa solo al proprio orticello.

Foto: Monica VITALI ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*