Home / Archivio / Provincia, Terni unico ente Italia in Progetto UE “Links” per gestione terremoti

Provincia, Terni unico ente Italia in Progetto UE “Links” per gestione terremoti

E’ l’unica Provincia italiana, quella di Terni, ad essere partener al progetto europeo “Links” (Strengthening Links between Technologies and Society for European Disaster Resilience)dedicato alla gestione e alla comunicazione in caso di eventi calamitosi, soprattutto terremoti.

La Provincia ha infatti aderito al progetto Ue legato principalmente alla protezione civile mettendo a disposizione tecnici e strutture per sviluppare modelli di intervento insieme all’Università di Firenze e a Save the Children. Nel programma saranno coinvolti direttamente i cittadini, scuole ed altri soggetti pubblici e privati con test e workshop nel corso del tempo. Il progetto, finanziato al 100 per cento dalla Comunità europea prevede per Terni uno stanziamento di 120mila euro per la gestione delle varie fasi fino al 2023

Uno staff del servizio protezione civile della Provincia svolgerà attività di supporto tecnico al progetto, in particolare per le attività condotte dall’Università di Firenze e l’organizzazione Save the Children Italia ed avrà come scopo la costruzione ed il rafforzamento di comunità resilienti ai disastri. Del gruppo di lavoro fanno parte vari istituti di ricerca italiani ed europei, autorità pubbliche, organizzazioni di soccorso, professionisti della gestione delle emergenze e cittadini, nonché una serie di partner di supporto della società civile e organizzazioni private.

Il progetto Links nasce da un’esigenza rilevata da tempo a livello europeo. Negli ultimi anni infatti, le comunità europee hanno sempre più lavorato per implementare social media, tecnologie e processi di crowdsourcing da applicare a tutte le fasi di gestione delle catastrofi. Numerosi progetti hanno cercato di facilitare la transizione, l’implementazione e l’uso di nuove tecnologie di comunicazione, sviluppando innovativi strumenti, applicazioni e linee guida.

Il progetto, piuttosto articolato, si caratterizzerà da un lato, per lo sviluppo di una panoramica generale avanzata di consolidamento dei sistemi di gestione del rischio di catastrofi e delle attuali percezioni del rischio, e dall’altro, per la realizzazione di casi studio concreti e forum di networking guidati da e in collaborazione con, soccorritori, professionisti delle catastrofi, autorità pubbliche e cittadini.

Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*