Home / Archivio / “Gusta maggio a corso Vecchio”, appuntamento al 18 maggio
LOGO GUSTAMAGGIO

“Gusta maggio a corso Vecchio”, appuntamento al 18 maggio

L’associazione Terni Città Futura e i commercianti di Corso Vecchio organizzano per il 18 maggio una serata di convivialità e socialità per celebrare il rinnovo della natura, lungo corso Vecchio con i sapori della tradizione locale, i suoni ed i profumi della primavera.

“L’idea della manifestazione – spiegano gli organizzatori – nasce dal voler riscoprire e valorizzare gli aspetti originali della festa del Cantamaggio Ternano con la sua voglia di stare insieme e far festa. Una serata che vuole essere un momento di aggregazione e di socialità, ritrovarsi in strada per fare festa, incontrarsi, condividere, sentirsi comunità. Più eventi musicali con la possibilità di gustare in una tavolata di via piatti tipici della tradizione culinaria ternana, accompagnati dai canti e dai suoni del maggio in una atmosfera che rievocherà la campagna umbra. A corso Vecchio nel luogo dove Furio Miselli ideò il Cantamaggio. Intendiamo riscoprire e promuovere il forte messaggio identitario di cui si fece portavoce l’ideatore della festa, Furio Miselli; attualizzandolo e declinandolo ai nostri giorni, in una Terni completamente diversa ma che come allora ha necessità di riscoprire le proprie origini e che da sempre festeggia il rinnovo della natura, il ritorno della primavera. Per questo Sabato 18 Maggio, una delle vie principali e più dinamiche anche dal punto di vista commerciale Corso Vecchio, diventerà ancor più luogo di aggregazione e di socialità; qui grazie all’evento si ritroveranno centinaia di cittadini per fare festa, incontrarsi, condividere anche dal punto di vista conviviale, e sentirsi ancor più comunità. Al centro della via verrà allestita una tavolata con posti a sedere. Qui verranno serviti ai partecipanti, una selezione di piatti tipici della tradizione culinaria ternana. L’ingresso alla via per assistere agli eventi musicali/teatrali sarà comunque libero, fino alla capienza consentita per legge). Mentre la partecipazione alla cena tipica necessiterà di un biglietto a pagamento (ad un prezzo accessibile e popolare) che verrà venduto online e presso le attività commerciali di Corso Vecchio. In merito alla riuscita dell’iniziativa della “festa di strada/di via” siamo confortati da quanto già testato in altre città. Iniziative similari riscuotono sempre grande partecipazione e vivo apprezzamento. Infatti l’attrattiva di questo tipo di iniziative sta nella possibilità di vivere in modo originale spazi familiari della città, per ritrovarsi in una atmosfera festosa e di convivialità. Molte città fannodi questi appuntamenti iniziative di punta per la promozione dei loro centri storici, che anche attraverso queste iniziative promuovono la loro attrattività per bellezza e offerta degli esercizi commerciali. L’obiettivo è quello di creare un momento di aggregazione e di socialità che consenta di vivere in modo originale il centro cittadino, riappropriandosi per una serata di uno spazio urbano, riscoprendo i sapori della cucina locale, immergendosi in una atmosfera che rievoca il carattere più profondo ed originario del Cantamaggio Ternano. Quello di Corso Vecchio per il Cantamaggio ternano edizione 2019 sarà un grande omaggio alla ternanità. Il momento conviviale di comunità si inserirà in una cornice di intrattenimento che unirà momenti di poesia, esibizioni musicali per riscoprire i suoni ed i canti del maggio, eseguiti da gruppi folcloristici che si muoveranno lungo la via per tutta la durata dell’evento, anche stazionando sulle scalinate del Teatro Verdi e affacciandosi dai balconi della via. In un’atmosfera che, con l’inserimento di elementi della vita contadina (covoni di paglia, lanterne, carretti di legno, tovagliato con trame e disegni contadini), proverà a rievocare la campagna umbra, la stessa da dove mosse i primi passi la manifestazione del Cantamaggio. Fondamentale per la riuscita dell’iniziativa rimane il coinvolgimento dei commercianti della via, a cui è stato chiesto di partecipazione e di farsi coinvolgere, sia nella fase di addobbo della via (ogni attività ricercherà e poi esporrà un elemento di richiamo al tema) che di promozione dell’iniziativa (invito a partecipare alla manifestazione compreso il momento di convivialità pubblica). Tra le finalità principali la promozione delle eccellenze enogastronomiche del territorio, il recupero delle tradizioni musicali del Cantamaggio valorizzando in chiave contemporanea il carattere aggregativo e sociale della antica festa contadina, la valorizzazione delle emergenze architettoniche e culturali insistenti lungo la via, ma anche, non vi sfuggirà, la promozione delle attività commerciali situate lungo la via. L’iniziativa si inserisce nella politica di innovazione e sviluppo di quello che è da sempre l’appuntamento principale del Cantamaggio ovvero la sfilata dei carri allegorici del 30 Aprile; per questo motivo la manifestazione verrà inserita nel generale programma dell’edizione 2019 di questa manifestazione, usufruirà dunque della promozione pubblicitaria generale. Promuoveremo comunque l’iniziativa anche attraverso una campagna pubblicitaria mirata attraverso i mezzi di comunicazione social, comunicati stampa e la realizzazione di volantini e locandine, con uno studio grafico incisivo e riconoscibile”.

PrintFriendly and PDF

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>