Home / Archivio / Alessio Foconi torna a Parigi: l’anno scorso fu oro ternano e tripletta azzurra
foconi_parigi foto bizzi

Alessio Foconi torna a Parigi: l’anno scorso fu oro ternano e tripletta azzurra

Dolci ricordi parigini e la voglia di partire con il piede giusto nel nuovo anno. Alessio Foconi torna a Parigi un mese dopo le celebrazioni per il 105° anniversario della FIE quando era stato premiato come vincitore del ranking mondiale di fioretto maschile. Sempre nella capitale francese, un anno fa, il campione del Circolo Scherma Terni aveva aperto il suo anno d’oro dominando la prima prova di Coppa del Mondo superando in finale Daniele Garozzo, con l’altro azzurro Giorgio Avola sul terzo gradino del podio a suggellare una storica tripletta azzurra. Un trofeo quello ottenuto dall’atleta ternano in forza al Gruppo Sportivo dell’Aeronautica Militare sulle pedane parigine dello Stade “Pierre-de-Coubertin” che mancava all’Italia dal trionfo di Andrea Baldini nel 2013. L’Italia del fioretto maschile riparte quindi dal prestigioso appuntamento con il Challenge International de Paris, ennesimo capitolo di una storia cominciata nel 1953 con la firma di uno dei più grandi di sempre nella specialità, il francese Chirstian d’Oriola. Sarà anche l’occasione per riaccendere l’eterna sfida a squadre tra Italia e Stati Uniti dopo il successo americano nell’ultima prova di Coppa del Mondo a Bonn e proprio a Parigi un anno fa. Saranno 12 gli azzurri impegnati nel fine settimana a Parigi per la seconda tappa stagionale della Coppa del Mondo di fioretto maschile. A fare rotta verso la capitale francese oltre ad Alessio Foconi (a Parigi insieme al Maestro Filippo Romagnoli) saranno Valerio Aspromonte, Giorgio Avola, Guillaume Bianchi, Andrea Cassarà, Davide Filippi, Daniele Garozzo, Francesco Ingargiola, Edoardo Luperi, Tommaso Marini, Damiano Rosatelli e Francesco Trani. Già certi di un posto nei primi 64 Avola, Garozzo, Foconi e Cassarà – che comporranno il quartetto azzurro per la prova a squadre di domenica – per tutti gli altri azzurri la gara scatta nella giornata di venerdì con la fase di qualificazione a gironi e gli eventuali assalti ad eliminazione diretta.

Al Circolo Scherma Terni intanto riprendono le lezioni e la preparazione atletica dopo le feste natalizie. Buone le notizie che la Befana ha lasciato nella calza: Giulia Fabrizi si è classificata 6° nella Prova del Trofeo del Sabato di Imola, mentre nella Prova del Lui e Lei Francesca Cresta, in coppia con Alessandro Salvitti del Club Scherma Roma, ha conquistato la medaglia di bronzo. Sabato 12 gennaio è invece in programma al Pala Waro Ascenzioni il saggio dei Topolini che arriva a conclusione dei primi tre mesi di prova gratuiti offerti dal Circolo Scherma Terni per i bambini dai 7 ai 9 anni. Saranno circa 50 i bambini che daranno vita al saggio finale insieme ai Maestri Paola Carnevali, Raffaello Battaglini, Daniele Anile, Alessandro Picchi e Alessandro Bartoli. Ultimi dettagli anche per definire la Seconda Prova Nazionale Cadetti che sarà in programma a Terni, al Palatennistavolo Aldo De Santis, dal 18 al 20 gennaio e che vedrà la partecipazione di 1500 atleti dai 14 ai 16 anni con un movimento complessivo tra tecnici, dirigenti e accompagnatori di oltre 10000 persone.

Foto: TerniLife ©

PrintFriendly and PDF