Home / Archivio / Il Natale a Terni: sabato si accende la Stella di Miranda. E poi mercatini, 17 alberi illuminati e presepi
stella_miranda_06_12_17_DSC_2807

Il Natale a Terni: sabato si accende la Stella di Miranda. E poi mercatini, 17 alberi illuminati e presepi

(t.l.) “Di necessità virtù, il Natale 2018 a Terni, organizzato con pochissimi fondi e a costo zero per l’amministrazione, si annuncia come uno dei più partecipati, grazie al coinvolgimento di tantissimi cittadini, commercianti, associazioni culturali, enti, club e circoli. È questo il messaggio più forte – ha detto il vicesindaco Andrea Giuli nella conferenza stampa a Palazzo Spada – del programma di questi eventi natalizi che presentiamo oggi e che prenderanno il via l’8 dicembre con l’accensione della Stella di Miranda:  si tratta di un programma realizzato insieme da una buona parte della città, che dimostra così di essere viva e vitale, per un Natale della buona volontà, per cercare di creare una bella atmosfera natalizia, pur in un momento non semplice della storia cittadina”.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno preso parte i rappresentanti di Confartigianato Mauro Franceschini, di Confcommercio Stefano Lupi, di Confesercenti Daniele Stellati, dell’associazione Luce per Terni Erika Lucci, dell’associazione Sintonie Daniela Scaletti, del Clt (Circolo Lavoratori Terni) Giovanni Scordo, dell’associazione Tempus Vitae Emanuela Raggi, dell’associazione I Pagliacci Alessandro Rossi, dei Semi del Sapere Anna Censi, del LyonsClub Host Carlo Viola, del coro polifonico di san Francesco Giorgio Galassi. Agli eventi hanno dato il proprio contributo anche Fondazione Carit, Erg, i comitati di via, l’associazione Visioni in Musica, la Bct, l’istituto Briccialdi. Grazie a 27 sponsor –  ha detto il vicesindaco Giuli – ci saranno per la prima volta ben 17 alberi di Natale illuminati nel centro cittadino e – sempre per la prima volta in città – saranno illuminati palazzo Spada, i ponti Carrara e Garibaldi, la passerella e i giardini di largo Frankl”.

Sarà dunque un Natale sobrio, ma luminoso: abbiamo cercato, prima di ogni altra cosa, di coinvolgere tutti coloro che organizzano eventi pubblici, a partire dal Clt che ha il suo villaggio di Natale in via Muratori e dalle associazioni di categoria, per ricreare la giusta atmosfera capace di esprimere il vero sentimento del Natale, con i suoi simboli tradizionali come i presepi che rappresentano la natività nel mondo, grazie anche alla collaborazione con il Comune di Greccio”. “In quanto al mercatino, che torna ad essere allestito nelle casette di legno, l’offerta pur limitata nel numero (tre botteghe dedicate a prodotti alimentari e 5 a prodotti extraalimentari) punterà sulla qualità, con l’obiettivo di estenderlo già dal prossimo anno”.

Il Natale ternano sarà acceso, com’è tradizione, dalla Stella di Miranda, l’8 dicembre. Alle ore 17 a palazzo Spada,è in programma la consegna della Stella d’oro all’associazione “I Pagliacci”; poi alle 18.30 in largo Frankl, ci sarà la cerimonia di accensione della Stella di Miranda con la Proloco di Miranda, con l’esibizione del coro polifonico di San Francesco, l’inaugurazione del presepe di largo Frankl, la degustazione offerta dall’Università dei sapori e l’accensione simultanea degli  alberi di Natale donati dagli sponsor.

L’8 dicembre prenderà il via il tradizionale mercatino natalizio con le casette di legno, con l’inaugurazione in piazza Europa e ci sarà l’apertura di TerninPresepe e presepi in vetrina al Cenacolo San Marco, dalle ore 18. Oltre quaranta Natività verranno esposte nelle vetrine di altrettanti negozi del centro città. Al Cenacolo invece troveranno posto i presepi con gli “Scorci di Terni antica”.
Sarà anche inaugurata Presepi in città con i presepi nel cortile di palazzo Spada, in Questura, in Prefettura, in Bct, alla Stazione ferroviaria, in ospedale (pediatria). Tanti gli eventi compresi nel programma sia per quel che riguarda gli spettacoli (“Natale e quale” il 22 dicembre; Buffa racconta. Italia Mundial Spagna 82, il 22 dicembre; “I racconti del Ciocco” il 23 dicembre; “Singing Christmas il 26 dicembre);  i concerti (Sonidumbra 14 e 19 dicembre; Cherries on a swing set il 20 dicembre; Musiche in vetrina del Briccialdi il 21 dicembre, “Le otto stagioni”, il concerto di Natale del 22 dicembre; Lanzipalooza il 30 dicembre; Jazzlab del 4 gennaio; il concerto del Briccialdi del 6 gennaio) e i cori, quello polifonico di San Francesco, la corale Edi Toni, il coro del Cai e i due cori natalizi della parrocchia ortodossa romena di Sant’Alò. Ci sarà anche un reading di Franco Arminio e due presentazioni di libri di Elio Pecora e di Claudio Lattanzi.

In evidenza l’iniziativa Find your Christmas, a cura di Confcommercio, per la quale fino al 31 dicembre 17 vetrine di altrettanti negozi in centro città saranno abbellite da illustrazioni artistiche in tema natalizio, secondo un percorso individuato con colore rosso. Ci saranno inoltre degustazioni gastronomiche legate al Natale con l’utilizzo di prodotti locali il 6, 7, 12, 13, 14, 15, 16, 23 dicembre in vari locali, pub, ristoranti e caffè cittadini, secondo un percorso individuato con il colore verde e, infine, il programma di “Musica per le nostre orecchie”, ovvero live concert, reading, performance ed altre iniziative artistiche il 7, 13, 14, 15, 21 dicembre in locali, ristoranti, gallerie d’arte della città, con un percorso individuato con il colore blu. Il 15 dicembre sarà inaugurato Mammanatale 2018 in piazza Solferino, mostra mercato che resterà aperta fino al 23 dicembre a cura de I semi del sapere.

Foto: TerniLife ©

PrintFriendly and PDF

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>