Home / Archivio / Ilserv, incontro tra Rsu e vertici aziendali: “Nessuna risposta certa”
ilserv

Ilserv, incontro tra Rsu e vertici aziendali: “Nessuna risposta certa”

Dopo l’annuncio da parte dell’amministratore delegato di AST dell’aggiudicazione dell’appalto per il recupero delle scoria alla società finlandese Tapojarvi oy, si è svolto l’incontro tra le RSU di Ilserv affiancate dalle Segreterie Territoriali dei Metalmeccanici e la direzione aziendale di Ilserv.
Un incontro nel quale le organizzazioni sindacali hanno chiesto alla direzione aziendale di Ilserv alcuni chiarimenti rispetto ai seguenti punti: dettagli tecnici rispetto alla gara di appalto effettuata; scadenza ufficiale di tutti gli appalti attualmente in essere nel sito Ast, con particolare riferimento a quelli del G.S. (global service) e M.R. (metal recovery); se la committente AST lo richiedesse, come annunciato dall’A.D di AST Ing.Burelli nella riunione con le OO.SS. del 5 Settembre 2018, la volontà da parte di Ilserv di concedere delle proroghe a tali appalti, fino ad un massimo di 24 mesi; quanti lavoratori sono attualmente impiegati negli impianti coinvolti; garanzie occupazionali e salariali
“La Direzione  Aziendale di Ilserv, – scrivono in una nota le organizzazioni sindacali -, rappresentata dal Responsabile del Personale Gallo e dal Direttore di Produzione Maddè, dopo aver illustrato alcuni dettagli tecnici in merito alla gara svolta, ha specificato le scadenze degli appalti in essere nel seguente modo: G.S. al 31 Gennaio 2019, M.R. al 30 Giugno 2019, P.R.B./MOL.BRA./Trasporto Siviere al 30 Settembre 2020, PLASMA al 31 Dicembre 2020″.
“Inoltre – continua la nota – ci è stato dichiarato,  dalla D.A. che i lavoratori attualmente impiegati tra G.S. e M.R. sono circa settanta unità e che la Società ILSERV, al momento di una richiesta ufficiale da parte di AST di prorogare gli appalti del G.S. e del M.R. è disponibile ad accettare tale proposta.
Come Organizzazioni Sindacali, prendiamo atto di tali risposte e pur registrando da parte di ISERV un certo ottimismo rispetto alla futura permanenza nel Sito AST, per noi questo è un primo incontro interlocutorio non sufficiente a garantirci risposte certe”.
A fronte di questo le RSU chiedono “un incontro da tenersi in tempi brevi con i vertici della proprietà ILSERV e successivamente con la D.A. di AST, per approfondire e discutere tali temi, al fine di garantire la totale occupazione, il mantenimento dell’attuale salario e di diritti acquisiti di tutti i Lavoratori interessati.  Come Organizzazioni Sindacali già dalla settimana prossima discuteremo di tale situazione con i Lavoratori nelle assemblee in programma e annunciamo sin da subito la nostra indisponibilità a trattative al ribasso”.
Foto: TerniLife ©

 

PrintFriendly and PDF