Home / Archivio / La Ternana inganna l’attesa del Coni in un test a Frosinone: ko 4-1, segna Furlan | FOTO
frosinone_ternana7

La Ternana inganna l’attesa del Coni in un test a Frosinone: ko 4-1, segna Furlan | FOTO

Un’amichevole in attesa di sapere se sarà Serie B o C. L’ha giocata oggi, a Ferentino a porte chiuse, la Ternana. I ragazzi di De Canio hanno sfidato il Frosinone di Longo, reduce dal ko con la Lazio 1-0. A segno per le Fere, Furlan. Sotto, tutte le foto del match.

IL TABELLINO

FROSINONE: Bardi (1′ st Iacobucci); Goldaniga (15′ st Brighenti), Ariaudo (15′ st Salamon), Capuano (15′ st Verde); Ghiglione (15′ st Matarese), Vloet (15′ st Besea), Crisetig (15′ st Chibsah), Soddimo (15′ st Maiello), Beghetto (5′ st Molinaro); Ardaiz (15′ st Ciano), D. Ciofani (1′ st Perica). A disposizione: Sportiello, Errico. Allenatore: Longo.

TERNANA: Iannarilli, Diakite’, Lopez (21′ st Giraudo), Furlan (1′ st Callegari), Vives (1′ st Frediani), Salzano (15′ st Gasparetto), Defendi (32′ st Mucciante), Altobelli, Bergamelli (22′ st Bifulco), Vantaggiato (1′ st Butic), Nicastro (24′ st Fazio). A disposizione: Vitali, Gagno. Allenatore: De Canio.

Arbitro: Marini di Roma, assistenti Dei Giudici e Martani di Latina.

Marcatori: 26′ pt D. Ciofani, 34′ pt Ghiglione, 44′ pt Furlan, 28′ st Brighenti, 44′ st Chibsah.

Note: angoli: 3-1 per il Frosinone; ammoniti: al 18′ pt Capuano, al 23′ pt Vives.

LA NOTA DEL FROSINONE 

FERENTINO – Il Frosinone batte 4-1 la Ternana nel test che si giocato nel pomeriggio alla Città dello Sport. Longo ruota tutta la rosa a disposizione, fatta eccezione per Sportiello e il baby Errico. Giallazzurri e rossoverdi si affrontano con il comune denominatore di immagazzinare benzina in vista dei rispettivi impegni ufficiali. Da una parte Ciofani & soci hanno già messo nel mirino la Sampdoria per quello che sarà l’esordio ufficiale dinanzi al proprio pubblico, dall’altra c’è la squadra di mister De Canio che mentre va in campo attende ancora il via del campionato di Lega Pro ma soprattutto il giudizio del Collegio di Garanzia dello Sport in merito alla composizione dell’organico della B per la questione relativa ai ripescaggi.

PRIMO TEMPO – Tra i canarini due grandi novità: il ritorno in campo di Daniel Ciofani da quella serata sfortunata col Venezia e la prima volta in assoluto in maglia giallazzurra dell’olandese Vloet. Sul fronte opposto due ex: Diakité in campo e Pippo Orlando nello staff di De Canio. Nei primi minuti grande mobilità su entrambi i fronti e due parate in presa alta da parte di Iannarilli e Bardi. In fase di non possesso Ternana ben raccolta sotto la linea della palla, il Frosinone quando attacca lo fa a pieno regime e con buona padronanza di palleggio. Al 15′ Goldaniga strepitoso in chiusura al limite della propria area di rigore, 60 metri di campo e taglio dentro sul quale va in anticipo di un soffio Lopez sull’arrivo di Ardaiz. Al 23′ bella azione della squadra di Longo: caparbio Soddimo sulla sinistra, gran cambio di fronte per Ghiglione che prende campo a destra, tocco dentro con la palla che schizza tra Ardaiz e Daniel Ciofani, poi è Soddimo che prova dal limite e Iannarilli para a terra. La rete del Frosinone è nell’aria: corre il 25′, Beghetto da sinistra raccoglie un tocco morbido di Ariaudo, cross e palla che Furlan addomestica col braccio. Per Marini è rigore che Daniel Ciofani realizza spiazzando Iannarilli e ritrova, al primo appuntamento con il campo, il feeling con la porta a 5 mesi dall’ultima sua presenza. La risposta della Ternana è in un’azione dentro l’area giallazzurra, con la retroguardia che si disimpegna bene. E’ il giorno delle prime volte. Al 34′ ancora Beghetto si infila a sinistra, taglio ad uscire con sinistro di Ardaiz sul quale para ma non trattiene Iannarilli, arriva Ghiglione che di destro supera l’estremo difensore ciociaro con la palla che varca la linea bianca sul tentativo di respinta di Diakité e Lopez. Due a zero e qualche reclamo dei giocatori della Ternana con il direttore di gara. Interessanti indicazioni generali per Longo e menzione per Daniel Ciofani e Vloet.

SECONDO TEMPO – La Ternana manovra con un po’ di libertà sulla catena di sinistra del Frosinone, al 44′ Defendi si allarga e crossa per Furlan, sinistro al volo e gran gol sotto l’incrocio dalla parte opposta all’angolo di tiro.

La ripresa riprende con Perica al posto di Daniel Ciofani, buona la sua prova nei 45′ del ‘ritorno’. Tre avvicendamenti sul fronte dei rossoverdi di De Canio. Al 4′ lampo di Ardaiz: l’uruguagio controlla un pallone complicato all’altezza del vertice alto di sinistra della difesa umbra, botta di sinistro che lambisce il palo alla destra di Iannarilli. Un po’ di confusione nell’area giallazzurra al 9′ con Butic che commette due falli nel giro di una frazione di secondo. In campo comunque nessuna voglia di lasciare zolle all’avversario ma anche grande lealtà. Al quarto d’ora il Frosinone cambia completamente pelle rispetto alla prima razione di gioco, nella Ternana Gasparetto rileva Salzano. Al 21′ lancio nello spazio di Maiello per Perica che non arriva per un soffio sul pallone a mezz’altezza anche per il disturbo in uscita alta di Iannarilli. Poche emozioni fatta eccezione per un bel colpo di testa di Salamon in proiezione offensiva su calcio d’angolo di Ciano. Tra i giallazzurri l’imperativo è cercare intesa e intensità. Ma anche il gol che arriva dal piede di Ciano, ancora da corner, e sul colpo di testa di Brighenti nell’area affollata. Al 34′ la Ternana sfiora il raddoppio: cross da destra di Fazio, Butic non tocca per il tap-in a due passi dalla linea bianca. Gli ultimi 10′ sono di tanto movimento e pure di accademia per entrambe le formazioni. Ma il Frosinone realizza il 4-1: palla telecomandata di Maiello, Chibsah pressa Iannarilli e Giraudo, tocca la sfera e fissa il finale.

Foto: UFF. STAMPA FROSINONE ©

PrintFriendly and PDF