Home / Archivio / Ast, il 13 settembre l’incontro al Mise
ast_acciaieria276

Ast, il 13 settembre l’incontro al Mise

Il ministero dello Sviluppo economico ha convocato, per il 13 settembre, una riunione relativa alla situazione dell’Ast di Terni. Lo si apprende da fonti sindacali.

La lettera di convocazione, a firma di Giampietro Castano, è stata inviata alla presidente della Regione Catiuscia Marini, al sindaco Leonardo Latini e alle segreterie nazionali e territoriali di Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm Uil e Ugl metalmeccanici, oltre che alla direzione aziendale dell’Ast.

Nei giorni scorsi la stessa Marini – che a palazzo Donini incontra sindacati e istituzioni locali per una riunione già programmata – aveva sollecitato la convocazione di un incontro da parte del ministro Luigi Di Maio.

Il sindaco di Terni, Leonardo Latini, anche in considerazione del delicato momento che l’Acciaieria ternana sta attraversando, esprime soddisfazione per la riunione tra tutti i soggetti istituzionali, aziendali e sindacali interessati, convocata in queste ore da parte del Mise per il 13 settembre 2018 alle 11.

“La convocazione è stata possibile anche grazie alla continua interlocuzione che lo stesso sindaco e i parlamentari umbri della Lega hanno intessuto con i rappresentanti del Ministero” così  Latini.

“Il gruppo consiliare del PD –  è scritto nella nota inviata dal capogruppo Francesco Filipponi –  ha appreso con soddisfazione la notizia della convocazione al MISE prevista il 13 settembre 2018 in merito alla situazione delle Acciaierie di Terni. Si tratta, infatti – spiega il gruppo – di una significativa opportunità di dialogo e confronto tra tutti gli attori coinvolti: Ast, Regione Umbria, Comune di Terni, le segreterie nazionali e territoriali di Fiom, Fim, Uilm e Ugl.

Auspicando l’individuazione di punti fermi e progetti concreti circa il futuro dell’industria pesante ternana per il bene della città e soprattutto dei lavoratori, il gruppo PD coglie anche l’occasione per prendere atto degli impegni di Ast rispetto alla salvaguardia dell’ambiente ed alla salute dei cittadini””.

“Manifestando piena disponibilità a partecipare al confronto dialogico avviato – il gruppo PD sottolinea – che, con stupore, nel comunicato stampa del sindaco Leonardo Latini apparso sul sito istituzionale del Comune, per la seduta del 13 settembre, vengono ringraziati soltanto i parlamentari della Lega. Il PD ci tiene, inoltre, ad evidenziare l’importante ruolo avuto in tale vicenda da tutti i parlamentari e non solo da quelli di un determinato colore politico, così come dagli altri attori istituzionali a cominciare dalla Regione Umbria”.

Foto: TerniLife ©

 

PrintFriendly and PDF