Home / Archivio / GRT Yamaha Official WorldSSP: Caricasulo eroe di casa, sul podio ad Imola
news1526292063756

GRT Yamaha Official WorldSSP: Caricasulo eroe di casa, sul podio ad Imola

Federico Caricasulo del GRT Yamaha Official WorldSSP ha conquistato il suo terzo podio della stagione nella gara di casa a Imola  nel 5 Round del Campionato del mondo FIM Supersport 2018. Il ventiduenne italiano è partito dalla quarta posizione sulla griglia e ha lottato per la vittoria della gara fino alla bandiera a scacchi prima di tagliare il traguardo in seconda posizione e perdere la vittoria di soli 0,284 secondi.

Il campione in carica WorldSSP, Lucas Mahias, è partito dalla pole e si è si è distinto nelle prime fasi della gara, prima che un piccolo incidente al 5 ° giro lo ha fatto retrocedere al 20 ° posto. In un sensazionale rimonta, si è fatto strada assicurandosi l’ottavo posto. Il pilota della Supersport Cup europea Alfonso Coppola ha conquistato  il suo miglior risultato della stagione posizionandosi al diciannovesimo posto.

Caricasulo ha atteso tutta la stagione per guidare davanti ai tifosi italiani nell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari con temperature della pista che salivano sopra i 40˚C in gara. Partito dal quarto posto in griglia, il pilota di Ravenna ha fatto una buona partenza e al 4 ° giro era in seconda posizione. Ha tentato di staccarsi dal gruppo di inseguitori accanto al suo compagno di squadra Mahias. Dopo l’incidente di Mahias ha ereditato il vantaggio e ha aperto un gap di un secondo da Jules Cluzel secondo al sesto giro, prima che un piccolo errore lo ha fatto restrocedere e rientrare in quarta posizione, a quasi 2 secondi da Cluzel. Pazientemente si è riconquistato il secondo posto all’ultimo giro  e ha tagliato il traguardo in seconda posizione; registrando il suo terzo podio della stagione e assicurandosi 20 punti in campionato. Dopo questo risultato, Caricasulo rimane quinto nella classifica piloti, ma con 60 punti diminuendo  il gap con Randy Krummenacher in testa a soli 12 punti.

Mahias, sincronizzato perfettamente per assicurarsi la sua terza pole position della stagione sabato, ha avuto una superba partenza in gara domenica, ha subito riconquistato il comando al terzo giro portandolo via a Cluzel. Ha registrato il giro più veloce della gara al 4 ° giro, con  un tempo di 1: 52,529, per aprire un gap di 1,4 secondi sul gruppo di inseguitori. Sfortunatamente, al giro successivo ha avuto un piccolo incidente alla curva 18, ma fortunatamente la sua GRT Yamaha R6 non ha subito danni ed è  potuto rientrare in gara, anche se al 20 ° posto. Facendosi largo tra i piloti, il 28enne pilota francese è stato in grado di limitare il danno tagliando la linea in ottava posizione, cedendo il comando in classifica a Krummenacher che ora lo precede per soli due punti, con 79 punti.

Per il pilota della Supersport Cup europea, Alfonso Coppola, la progressione è la chiave della sua stagione in WorldSSP, dopo aver fatto il salto dal campionato WorldSSP300. Qualificandosi 23 ° in griglia per la gara di domenica, non ha avuto la migliore delle partenze. Concentrandosi sul suo ritmo di gara, è migliorato costantemente e ha mostrato il suo potenziale migliorando fino alla 19esima posizione allo sbandierare della bandiera a scacchi, a meno di sette secondi da un traguardo a punti, evidenziando i progressi che ha fatto nel 2018 ed è ora determinato a ritirare il suo primo punto in campionato a Donington Park.

Il GRT ufficiale Yamaha WorldSSP Team tornerà in azione per il Round 6 del WorldSP Championship 2018 a Donington Park il 25-27 maggio

Filippo Conti: “Il nostro Round di casa può sempre essere difficile perché ci sono più fan e le aspettative sono più alte.” Lucas ha spinto molto dopo una grande partenza e il suo passo di gara è stato molto buono. Il suo obiettivo era quello di aprire un buon distacco e poi provare a gestire la gara fino alla fine ma ha spinto un po’ troppo e ha avuto un piccolo incidente. Il suo recupero è stato incredibile e ha limitato il danno alla classifica di campionato. Federico e tutta la sua squadra hanno fatto un lavoro fantastico. Il pilota nel Round di casa, ha molti più sostenitori e molta pressione su di se, specialmente in Italia, nonostante questo, Fede è riuscito a rimanere concentrato e ha dimostrato di essere un bravo pilota, Alfonso non ha avuto un grande inizio gara, ma ha avuto un buon ritmo e continuerà a lavorare con la squadra per cercare di migliorare ancora a Donington, così da poter lottare per i punti. Grazie a tutto il team perché è stato un weekend difficile ma hanno gestito tutto perfettamente, grazie a Yamaha per il supporto a e per averci dato un pacchetto che ci permette di essere cosí competitivi. ”

Le interviste QUI.

Foto: YAMAHA ©

PrintFriendly and PDF