Home / Archivio / Mini rugby, spedizione dei giovani Draghi al 30° Memorial Amatori Parma
40

Mini rugby, spedizione dei giovani Draghi al 30° Memorial Amatori Parma

Girone di livello per l’Under 14 di Roberto Golfetto che ha visto i giovani Draghi combattere con due squadre finite sul podio del torneo. Prima giornata di match combattuta con grande tenacia e parecchie mete segnate grazie ad una buona gestione del pallone e dello spazio. Altalenante la gestione dello spazio in difesa e la salita ma sicuramente in evoluzione positiva. Sofferto l’uno contro uno.La finale giocata contro Noceto ci ha visto vinc itori mantenendo constante la prestazione tecnica rispetto al giorno precedente. Una squadra in evoluzione che sta dimostra ndo sempre più coesione ed evoluzione tecnica. Degna di nota la prestazione e dei nuovi ragazzi che si sono integrati in modo propositivo.

Torneo di Parma all’insegna dei misteri della matematica che costringe la prima squadra dei Draghi Under 8 ad una posizione di metà classifica pur avendo perso una sola partita con i padroni di casa del Parma e vincendone poi 6 consecutive. Gruppo solido che fa vedere un rugby di cuore con grande spirito di sacrificio. Tanti placcaggi e grande pressione in fase difensiva, cinici ed esplosivi in attacco. Da applausi. Mentre la seconda squadra non molla in nessuna partita, grande crescita dei più piccoli che non appaiono per nulla intimoriti e giocano con grinta dimostrando una buona organizzazione generale anche se ancora manca un po’ di malizia. “La scelta di schierare due squadre fatta dalla società premia i ragazzi che diventano protagonisti del campo” spiega coach Marco Diamanti.

Bellissima esperienza per i piccoli dell’Under 6, mattinata intensa ed emozionante: vinte 3 partite con Parma, Livorno e Villa Phampili e persa con Parco Sempione. “Emozionante perché ho visto un gruppo cresciuto rispetto all’inizio dell anno, con l’idea di avanzare e fare sostegno – spiega coach Francesca Agabiti – il che ci ha portato a segnare molte mete in tutte le partite, bene anche in difesa tanti placcaggi bassi e palle recuperate”.

Foto: Rugby Terni ©

PrintFriendly and PDF

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>